23 Aprile 2020

Coronavirus. Codacons prepara class action contro la Cina per danni da epidemia

 

Il presidente cinese Xi Jinping Possono partecipare tutte le persone, esercizi commerciali e aziende bloccate dal lockdown, tutte le persone contagiate dal Covid-19, tutti i parenti delle persone decedute a causa del Covid 19. Agenpress – Una class action contro la Cina per danni da pandemia. Ad annunciarla il Codacons che, in collaborazione con uno studio legale americano specializzato in azioni collettive in ambito sanitario, sta preparando una maxi-causa risarcitoria contro lo stato cinese. Alla base dell’ iniziativa legale dell’ associazione, le responsabilità della Cina nella diffusione del Covid-19 per la ritardata comunicazione e trattazione dei casi di contagio registrati. Risulterebbe infatti che il paese, in quanto Stato autocratico, abbia ritardato le comunicazioni relative alla diffusione del virus: già nel periodo dal 5 al 17 gennaio centinaia di pazienti cinesi avrebbero accusato sintomi compatibili con il contagio da coronavirus recandosi presso gli ospedali non solo di Wuhan ma di tutto il Paese. Il ritardo di almeno 13 giorni nel fornire alla popolazione mondiale una notizia tanto importante come quella della diffusione di un virus addirittura letale, ha contribuito certamente a causare la propagazione della malattia insieme ad una ritardata conoscenza e consapevolezza in merito alla stessa. Il Codacons quindi, assieme allo studio legale americano Kenneth B. Moll, leader nella tutela dei diritti dei cittadini danneggiati da inadempienze dello Stato o di Enti Statali o Parastatali, ha deciso di avviare l’ iter per una class action dei cittadini italiani per danni da pandemia nei confronti della Cina, azione che potrebbe essere presentata negli Usa, dove la normativa sulla class action è certamente più forte di quella italiana e offre maggiori garanzie agli utenti. In tal senso l’ associazione raccoglie a partire da oggi alla pagina https://codacons.it/risarcimento-cina/ la pre-adesione gratuita dei cittadini italiani all’ azione risarcitoria collettiva. Potranno aderire alla class action: Tutte le persone, esercizi commerciali e aziende bloccate dal lockdown, per rispettare la relativa normativa emessa dal Governo, in particolare il DPCM 9/2020 e successive normative e integrazioni; tutte le persone contagiate dal Covid-19; tutti i parenti delle persone decedute a causa del Covid 19. La pre-adesione all’ azione non comporterà alcuna spesa. Per info e dettagli https://codacons.it/risarcimento-cina/

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox