9 Marzo 2020

CORONAVIRUS, CODACONS: CHIUDERE TUTTI I LOCALI PUBBLICI ALLE ORE 18

     

    IN CITTA’ COME ROMA, PALERMO E NAPOLI NELLE ZONE DELLA MOVIDA IMPOSSIBILE RISPETTO DELLE DISTANZE MINIME

    APPELLO AI SINDACI DI TUTTA ITALIA: SUBITO ORDINANZE PER EVITARE ASSEMBRAMENTI DI PERSONE

    I comuni di tutta Italia non interessati dalle limitazioni imposte dal Governo varino subito una ordinanza con cui imporre la chiusura di tutti i locali pubblici come bar e ristoranti alle ore 18. A chiederlo il Codacons, che si appella ai sindaci italiani.
    “Nelle zone della movida di città come Napoli, Palermo e Roma, ma anche nei comuni più piccoli, è impossibile far rispettare le distanze minime tra le persone, e i giovani si accalcano l’uno sull’altro dentro e fuori dai locali, mettendo a repentaglio la loro salute e quella pubblica e incrementando il rischio di contagi – spiega il presidente Carlo Rienzi – Una situazione pericolosissima, alimentata dall’incoscienza dei più giovani che rischiano di danneggiare l’intera collettività”.
    “Per tale motivo, e di fronte all’impossibilità pratica di garantire le distanze di sicurezza tra le persone, chiediamo ai sindaci di tutta Italia di varare ordinanze con cui disporre la chiusura di tutti i locali pubblici come bar e ristoranti alle ore 18, e di vietare assembramenti di persone nelle piazze e in altri luoghi pubblici prevedendo sanzioni pesantissime per i trasgressori” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox