17 Aprile 2020

CORONAVIRUS: ANTITRUST AVVIA VERIFICHE SU TEST SIEROLOGICI

    CODACONS: ACCOLTA NOSTRA DENUNCIA. TEST VENDUTI A PREZZI ABNORMI, FINO A 600 EURO PER UN ESAME

    REGIONE LAZIO RINGRAZIA IL CODACONS NELLA DELIBERA CHE FISSA PREZZI MASSIMI PER TEST

    Ancora una vittoria del Codacons contro le speculazioni legate al coronavirus. Lo afferma l’associazione, dalle cui denunce è scaturita l’indagine dell’Antitrust su strutture sanitarie e laboratori di analisi romani che hanno pubblicizzato l’offerta di test sierologici per l’identificazione di anticorpi diretti verso il virus SARS-Co-V-2.
    “Nelle settimane scorse infatti il Codacons aveva inviato una formale denuncia alla Regione Lazio segnalando la vendita di test sierologici da parte di laboratori privati a prezzi fuori mercato, con listini al pubblico pari a 150 ad esame che raggiungevano i 600 euro in caso di test eseguiti presso cliniche private – spiega il presidente Carlo Rienzi – La Regione Lazio aveva accolto la nostra segnalazione e, con apposita delibera nel cui testo ringraziava il Codacons come autore della denuncia, ha pochi giorni fa fissato i prezzi massimi dei test sierologici in regione”.
    Ora se l’Antitrust accerterà illeciti nei listini dei test praticati al pubblico, tutti i laboratori dovranno restituire quanto versato dai cittadini che si sono sottoposti agli esami – conclude l’associazione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox