17 Agosto 2020

Coranavirus: Codacons, su chiusure discoteche governo interviene troppo tardi

Roma, 17 ago 10:28 – (Agenzia Nova) – Sulla mancata chiusura delle discoteche in questo periodo in cui si stanno moltiplicando i contagi da Covid tra i giovani il Codacons denuncerà gli influencer (come Asia Valente) che hanno pubblicato foto sui propri profili social nelle quali non vengono rispettate né le regole sul distanziamento né quelle sull’uso delle mascherine: l’Associazione chiederà di indagare gli influencer per istigazione a commettere reato, e presenterà richiesta di sequestro delle foto diffuse sui social di feste, party e assembramenti vari. Sempre oggi l’Associazione presenta oggi una formale denuncia contro il Governo Italiano, reo di essere intervenuto con eccessivo ritardo, e i presidenti delle Regioni per concorso in epidemia colposa e attentato alla salute pubblica. Il Codacons – che denuncia da settimane i rischi di contagio, e ha documentato diverse violazioni delle regole sul distanziamento all’interno dei locali della movida – chiede inoltre di sequestrare gli incassi delle discoteche, accumulati nel corso delle scorse settimane, per destinarli alle necessità del SSN. Chiaramente, la colpa non è stata dei giovani ma – semmai – di chi ha fornito indicazioni contraddittorie come alcune Regioni e di chi li ha influenzati per interesse personale, mostrando sui social party imperdibili e attraenti: una pratica speculativa e pericolosissima, data la fragilità di chi è stato costretto in casa per mesi. (segue) (Com) © Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox