20 Settembre 2007

Coop in prima linea contro gli Ogm

Da domani nei supermercati si vota no agli organismi geneticamente modificati
Coop in prima linea contro gli Ogm

CECINA. Coop in prima linea contro gli Ogm. Domani e sabato – e a seguire l`11 e il 12 ottobre – nei supermercati e ipermercati Unicoop Tirreno si vota per dire “no“ agli organismi geneticamente modificati. Attivato anche il voto on line attraverso il sito www.e-coop.it. Coop sostiene così la campagna nazionale ItaliaEuropa denominata, appunto, “Liberi da Ogm“. Un grande spiegamento di forze che porterà all`organizzazione di centinaia di iniziative in tutta Italia per una consultazione nazionale sostenuta dai maggiori organismi italiani di agricoltura, commercio e ambiente, portavoce di uno sviluppo agroalimentare moderno e innovativo, ma sempre mirato alla qualità della vita e della salute, attento alle biodiversità e rispettoso dell`ambiente e del clima. Tra di esse – per citarne alcune – Coop, Slow Food, Wwf, Legambiente, Greenpeace, Coldiretti, Federconsumatori, Coldiretti, Libera, Codacons, etc. In tutta Italia, fino al 15 novembre, nell`occasione di manifestazioni, assemblee, feste, sarà proposta una scheda che porrà un quesito: “Vuoi che l`agroalimentare, il cibo e la sua genuinità siano il cuore dello sviluppo, fatto di persone e territori, salute e qualità, sostenibile e innovativo, fondato sulla biodiversità, libero da Ogm?“ al quale rispondere con un sì o con no, aggiungendo i dati del firmatario. Unicoop Tirreno organizzerà dei presidi per la consegna delle schede oggi e sabato, e a ottobre (durante le giornate di “Fai la spesa giusta“ in favore del commercio equo e solidale) in sessantadue dei suoi centonove punti vendita in Toscana, Lazio, Campania e Umbria. Per informazioni www.liberidaogm.it e www.e-coop.it.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox