fbpx
21 Maggio 2018

Contratto di Governo Lega-M5S: “Impatto da 4200 euro a famiglia”

 

Il contratto di Governo realizzato da Lega e Movimento 5 Stelle ha ottenuto il via libera dell’elettorato sul web e nei gazebo e oggi le due forze politiche torneranno al Quirinale per indicare al Presidente della Repubblica Mattarella in nome del premier e dei ministri.

Il contratto di Governo realizzato da Lega e Movimento 5 Stelle ha ottenuto il via libera dell’elettorato sul web e nei gazebo e oggi le due forze politiche torneranno al Quirinale per indicare al Presidente della Repubblica Mattarella in nome del premier e dei ministri.

Subito dopo la diffusione delle 58 pagine del contratto di Governo, in molti si sono affrettati a fare i conti sulle misure previste dall’accordo gialloverde.

Per il Codacons, che ha analizzato gli effetti delle clausole del programma definitivo di governo sulle tasche dei cittadini italiani, considerando sia le maggiori spese, sia i risparmi, il contratto di Governo siglato da M5S e Lega avrà un impatto pari a quasi 4200 euro a famiglia.

E, trattandosi di un vero e proprio contratto contenente impegni e clausole, in caso di mancato rispetto degli stessi i cittadini potranno agire contro i due partiti politici per il risarcimento del danno.

Entrando nel dettaglio dei costi a carico della collettività, ecco dunque come incideranno in termini di maggiori spese le misure del contratto di Governo se non si riuscirà a reperire risorse dalla UE per finanziare i vari provvedimenti:

FLAT TAX: 2083 euro a famiglia
REDDITO DI CITTADINANZA: 708 euro a famiglia
CENTRI PER L’IMPIEGO: 83 euro a famiglia
MERCATO DEL LAVORO: 208 euro a famiglia
RIFORMA PENSIONI: 337,5 euro a famiglia
POLITICHE PER LA FAMIGLIA: 708 euro a famiglia
INVESTIMENTI: 250 euro a famiglia
ASSUNZIONI FORZE DELL’ORDINE: 16,6 euro a famiglia
INDENNITA’ CIVILE: 75 euro a famiglia

“Il contratto – prosegue l’associazione dei consumatori – tuttavia prevede anche dei risparmi in favore delle famiglie, come la riduzione delle accise sui carburanti e i tagli ai costi della politica”. Nel dettaglio:

ELIMINAZIONE ACCISE BENZINA: -250 euro a famiglia
RIDUZIONE COSTI POLITICA: -12,5 euro a famiglia
RIDUZIONE MISSIONI ESTERE: -8,3 a famiglia

“Senza contare la clausole di salvaguardia che, non essendo scattate, non hanno ancora prodotto alcun costo a carico dei cittadini, il contratto di Governo se attuato determinerà un maggiore costo annuo a carico della collettività quantificabile in 4.198,3 euro a famiglia” calcola il Codacons.

“Siamo felici che finalmente la politica metta nero su bianco i propri impegni ma, trattandosi di un contratto di Governo che introduce obblighi a carico delle parti, nel caso in cui non saranno rispettate le clausole in esso contenute sarà inevitabile una class action del Codacons per inadempimento contrattuale per conto di tutti i cittadini italiani” conclude il presidente Carlo Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox