fbpx
22 Novembre 2017

Il conto corrente è costato di più Colpa delle carte

ROMA Cresce leggermente la spesa media di gestione di un conto corrente bancario: circa 1,1 euro in più nel 2016 rispetto all’ anno precedente, attestandosi a 77,6 euro. Lo rivela la Banca d’ Italia, che addebita i rincari ai maggiori canoni per le carte di credito e di debito e alle maggiori commissioni pagate per le operazioni effettuate. I conti online costano di meno, appena 14,7 euro l’ anno. I conti «risultano significativamente meno onerosi rispetto ai conti tradizionali», sottolinea la banca centrale che come ogni anno ha passato al setaccio i depositi, esattamente 13.036 conti correnti bancari e 1.040 conti correnti postali. Scettiche le associazioni dei consumatori che da sempre contestano i costi addebitati ai clienti. Per l’ Unione Consumatori si tratta di «aumenti inverosimili» mentre per il Codacons le banche stanno scaricando la speda dei salvataggi sui clienti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox