4 Luglio 2013

CONTI PUBBLICI: CODACONS, POLTIICHE LACRIME E SANGUE NON PAGANO

CONTI PUBBLICI: CODACONS, POLTIICHE LACRIME E SANGUE NON PAGANO

(AGI) – Roma, 4 lug. – Il Codacons giudica “particolarmente grave il peggioramento del saldo primario, vera cartina di tornasole del risanamento dei conti”. E’ quanto si legge in una nota in cui l’associazione dei consumatori sottolinea come “il fatto che il deficit peggiori nonostante la pressione fiscale sia arrivata al 39,2% e a dispetto di tutte le manovre, dimostra che le politiche di lacrime e sangue non portano a nulla, se non a dissanguare le famiglie. L’unica conseguenza delle troppe tasse”, conclude il Codacons, “e’ il crollo dei consumi, la conseguente caduta del Pil e l’inevitabile peggioramento del rapporto Debito/Pil”. (AGI) Mau

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this