26 Settembre 2002

«Contatteremo un legale»

«Contatteremo un legale»

Via Rockefeller, riunione dei genitori

SASSARI. I genitori dei bambini di via Rockefeller, che da una settimana sono stati spostati nella sede di via Washington per il crollo del soffitto, si sono riuniti martedì sera per trovare insieme una soluzione. Trenta persone con lo stesso problema hanno parlato a lungo, si sono confortate e, insieme, hanno preso una decisione. «Non vogliamo prendere provvedimenti troppo drastici – spiega Marcella Tola, portavoce dei genitori -, ma se la situazione non cambierà il prima possibile, saremo costretti a non far andare i bambini a scuola». Parole decise, chiare e dirette. I genitori delle quattro classi «sfrattate» non ne possono realmente più e promettono di rivoluzionare la situazione. Per ora sono tutti d`accordo nell`agire in maniera diplomatica. Al più presto prenderanno contatti con la Codacons per avere una guida legale: è infatti difficile per loro muoversi in un campo nuovo come quello della scuola. Solo in seguito, promettono, parleranno del problema con l`assessore o con il sindaco.
«Gli insegnanti hanno affrontato il direttore che, giustamente, spiega di non poter riaprire una scuola che i vigili del fuoco hanno dichiarato inagibile. La nostra richiesta è quella di sistemare il soffitto crollato il prima possibile – conclude Marcella Tola – nel frattempo i bambini dovranno però essere sistemati in ambienti più adatti alle loro esigenze, non certo nei corridoi dell`istituto».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox