21 Maggio 2002

Consumatori pronti al ricorso al Tar

Proteste. Consumatori pronti al ricorso al Tar: «Posizione dominante»

Roma. Adusbef e Codacons ricorreranno al Tar: «La Telecom», spiegano le associazioni di consumatori, «per evitare una migrazione di massa verso altre compagnie, ha abbassato le tariffe telefoniche, come gli altri gestori non possono fare, e ha alzato il prezzo del canone che comunque va pagato da tutti». Così «si vuole mantenere alla Telecom la sua posizione dominante». Anche l? Adoc – calcolando che gli abbonamenti alla rete fissa sono 20 milioni – è sul piede di guerra: «L?aumento costerà 370 miliardi di vecchie lire, 185 milioni di euro , e sommandosi a quello di inizio anno porterà a ll?i ncredibile aggravio per le famiglie italiane di 850 miliardi di lire, 438 milioni di euro, l ? anno. Ed è scandaloso », commenta il presidente dell ? Adoc Carlo Pileri , « che mezz ? ora di telefonate interurbane gratis giustifichi il reiterarsi degli aumenti del canone per tutti».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox