19 Febbraio 2002

Consumatori: carovita al 3%

Consumatori: carovita al 3%
non credete ai conti dell?Istat

ROMA ? Altrochè inflazione fredda e prezzi fermi. La perdita del potere d?acquisto, causa gli aumenti diffusi legati al changeover, è pari a 500 euro annui (quasi un milione) per ogni famiglia, circa 40-50 euro al mese. Secondo Adiconsum, Codacons e Unione consumatori, la crescita dell?inflazione potrebbe arrivare a +3% a fine 2002 e su un nucleo familiare monoreddito l?erosione del potere d?acquisto arriva al 2%.
Sul reale incremento di servizi, tariffe e cartellini dei prezzi dei prezzi, le associazioni dei consumatori attaccano l?Istat e annunciano un ricorso al Tar contro la composizione del paniere e le metodologie di rilevazione dei prezzi. «È un grande imbroglio» ha detto Carlo Rienzi del Codacons parlando di «manomissione dei dati da parte dell?Istat. Gli aumenti attuati dai commercianti hanno raggiunto anche il 14% con la scusa del passaggio all?euro. Chiediamo un sistema di rilevazione e conteggio dell?inflazione più trasparente».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox