21 Luglio 2017

Conflitti di interesse, è guerra legale sui commissari Alitalia

La nomina di Enrico Laghi, Luigi Gubitosi e Stefano Paleari a commissari di Altalia finisce in un cortocircuito legale. Nel mirino c’ è soprattutto Laghi, ex presidente del Cda di Midco, società che controllava la vecchia Alitalia. Il 13 luglio, dopo un esposto di Codacons e 5stelle, l’ Anac ha deliberato che la sua nomina sembra violare le norme sui conflitti d’ interesse dei commissari (Laghi è stato anche sindaco in Unicredit, creditrice della compagnia). L’ Autorità anticorruzione, però, si è dichiarata incompetente sul caso e ha girato tutto al ministero dello Sviluppo, che invece ha detto che è tutto apposto. Laghi, però, risulta al Fatto, ha fatto inviare una lettera di fuoco all’ Anac dai suoi legali, minacciando di fare causa se la delibera non fosse stata tolta dal sito. Fonti dell’ autorità confermano. Le delibera non è più sul sito: deciderà il consiglio la prossima settimana. Intanto il Mise ha negato al deputato M5S Davide Crippa la dichiarazione di insussistenza dei conflitti di interesse rilasciata da Laghi: violerebbe “la privacy”. L’ Anac rileva profili di illegittimità anche sul doppio ruolo di docenti e commissari di Laghi che Paleari. Va detto però che anche Gubitosi è stato nel cda di Alitalia, e per questo ugualmente in conflitto.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this