25 Gennaio 2008

Confermati gli abusi edilizi: a quando l`abbattimento?

Sono state confermate anche in appello le condanne per abuso edilizio ai responsabili della costruzione ATC di Piazza Santa Maria di Castello ad Alessandria. Pene lievemente inferiori al primo grado, ma la quarta sezione penale del Tribunale di Torino ha riconosciute valide le accuse mosse dall`Associazione Amici del Borgo Rovereto e da alcuni cittadini che hanno dichiarato guerra al “mostro“ che si affaccia sulla piazza. Condannati Nicola Romano a due mesi e 3.800 euro di ammenda (pene detentive commutate in ammenda, per un totale di 6.800 ?), Gianna Damonte a tre mesi e venti giorni più 4.000 ? (in totale 9.500) e Riccardo Sansebastiano a sei mesi di arresto e 5.000 ? di multa (totale 14.000). I condannati devono anche pagare le spese a CODACONS, Giorgio Hanau, Vincenzo Cacioppo, Nicola Parodi e Associazione Amici del Borgo Rovereto., costituitisi parti civili: oltre ottomila euro in totale. Ora, come già promesso dall`attuale amministrazione, l`edificio della discordia verrà abbattuto (non si sa ancora quando) e il sagrato della storica chiesa alessandrina rimesso a nuovo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox