8 Ottobre 2009

Condono per le multe Ecopass, sì o no?

 
Condono per le multe Ecopass, sì o no?  Nella polemica interviene anche il Codacons, l’associazione a difesa dei consumatori, che chiede una sanatoria totale, anche per tutte le altre sanzioni emesse. «Sono troppe le multe assurde, ed in alcuni casi persino illegittime, date dal Comune. Ci troviamo di fronte ad un abuso della norma per fare cassa.  Ecco perché chiediamo un condono totale», ha dichiarato il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, ribadendo che al Comune basterebbe aderire al condono facoltativo previsto da una legge di agosto. L’associazione fa anche l’elenco dei motivi per cui le multe sarebbero illegali. Partendo, innanzitutto, da quelle per ecopass: i cartelli erano errati ambigui ed ingannevoli, (per esempio, in Corso Magenta), o addirittura invisibili. «Perché il Comune mette mega cartelli blu sull’Ecopass all’ingresso della città e poi, in prossimità dei varchi, ci sono cartelli invisibili?» chiede Donzelli. Quindi si passa alle altre sanzioni: «Lo stesso discorso vale per le multe per le corsie preferenziali, nelle quali incappano moltissimi cittadini, specie non milanesi, del tutto in buona fede». I semavelox: il giallo dura poco e la sanzione è sempre in agguato: basterebbero 5 secondi in più. «E che dire delle cartelle esattoriali per multe mai ricevute?». Quindi, la richiesta provocatoria: sanatoria per tutti. C’è da scommettere che il Comune farà orecchie da mercante.  Per questo, il Codacons alla fine domanda che, come prevede la legge, almeno il 50% dei proventi delle multe vengano investiti per la sicurezza stradale.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox