16 Maggio 2007

Condannata per mobbing l`Università Cattolica

Risarcito ricercatore che denunciava diagnosi errate
Condannata per mobbing l`Università Cattolica

L`Università Cattolica dovrà risarcire un giovane ricercatore per mobbing. La corte d`Appello l`ha condannata a versare 200mila euro a Giulio Biagiotti per avergli impedito di fare carriera. Il ricercatore, spiega il Codacons che lo ha assistito in giudizio, “aveva ingaggiato una dura battaglia a tutela dei malati, denunciando decine di errori diagnostici nelle analisi istologiche sui tumori. Anziché premiarlo per il suo coraggio, l`università lo punì relegandolo in sala autopsie e negandogli ogni possibilità di ricerca“. Secondo i giudici della corte d`Appello civile “non sembra dubitabile che l`operato degli organi accademici abbia cagionato danni ingiusti alla controparte“ e “l`emarginazione professionale si è tradotta in una scarsa produzione scientifica e in una riduzione dell`attività di ricerca poi sfociata nella bocciatura al concorso nazionale per professore associato“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox