25 Novembre 2018

Concorsone per docenti, scatta il ricorso degli esclusi

Parte anche in Umbria la nuova iniziativa del Codacons finalizzare a tutelare gli insegnanti residenti in regione esclusi dal “Concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento a tempo indeterminato di personale docente per la scuola dell’ infanzia e primaria”: l’ associazione avvierà 8 distinti ricorsi al Tar del Lazio per ottenere l’ annullamento pre via sospensiva dell’ efficacia e conseguente ammissione con riserva al concorso. Il 9 novembre scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di Concorso per il reclutamento di personale docente per la scuola dell’ infanzia e la scuola primaria. “Il concorso, tuttavia – scrive il Codacons in una nota – esclude ingiustamente una moltitudine di soggetti, tra cui: gli educatori; i laureati in Scienze della formazione primaria – se non hanno svolto 2 anni di servizio in scuola statale – cui non vengono riconosciuti gli anni di durata del corso di laurea come anni di effettivo servizio; quanti hanno svolto almeno 2 anni di servizio in scuole paritarie; quanti hanno svolto almeno 2 anni servizio nelle scuole comunali; i docenti con 2 annualità di servizio specifico sulla scuola dell’ infanzia o primaria, se non svolti negli ultimi otto anni; i docenti che hanno prestato 24 mesi di servizio in scuole statali in più di due anni scolastici; i laureandi in Scienze della Formazione Primaria che conseguiranno il titolo di laurea entro il 10 dicembre 2018; i diplomati ante 2001/2002 che hanno conseguito il titolo magistrale presso i Licei Socio-Psico-Pedagogici e i diplomati magistrali. Tutti questi soggetti possono aderie purché presentino domanda per partecipare al concorso entro e non oltre il 12 dicembre 2018. A.A.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox