30 Aprile 2020

CONCORSO STRAORDINARIO PER IMMISSIONI IN RUOLO SCUOLA SECONDARIA

    Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per 24.000 posti nella scuola secondaria di primo e secondo grado.

    Le domande possono essere presentate dal 28 maggio al 3 luglio.

    REQUISITI D’ACCESSO

    Posti comuni 

    Possono accedere al concorso straordinario per il ruolo scuola secondaria di primo e secondo grado, gli aspiranti in possesso dei requisiti di seguito riportati (possesso congiunto):

    – tre annualità di servizio nelle scuole secondarie statali anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20 su posto comune o di sostegno

    – un anno deve essere stato svolto per la classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre

    – possesso del titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso richiesta (laurea con eventuali CFU per la classe di concorso ovvero abilitazione o idoneità concorsuale nella specifica classe di concorso)

    Posti di insegnante tecnico-pratico (ITP)

    Il requisito richiesto, sino al 2024/25, è il diploma di accesso alla classe di concorso della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

    Posti di sostegno

    I requisiti già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno.  I partecipanti al TFA IV ciclo possono accedere alla procedure per il sostegno anche con riserva.

    ESCLUSIONI ESPRESSE

    Sono dunque risultate ufficialmente escluse dalla procedura le seguenti categorie di docenti:

    1 – Coloro che hanno maturato 3 anni scolastici di servizio (almeno 180 giorni per ciascun anno scolastico) su Istituti paritari, o comunque in parte in istituti paritari e in parte in istituti statali (ad es. 1 anno su scuola paritaria e 2 anni su scuola statale);

    2 – Coloro che non hanno maturato tre anni scolastici di servizio (in quanto non hanno maturato neanche un anno di servizio o hanno maturato un servizio complessivamente inferiore a tre anni);

    3 – Coloro che hanno maturato il servizio nelle scuole statali o paritarie, in tutto o in parte, prima dell’a.s. 2008/09;

    4 – Coloro che hanno maturato un periodo complessivo di servizio – nella scuola statale o paritaria è indifferente – pari ad almeno 540 giorni negli ultimi 8 anni, sebbene in più di 3 anni scolastici e sebbene non maturando 180 giorni per ciascun anno scolastico.

    IL RICORSO

    In loro favore il Codacons ha deciso di avviare un apposito ricorso.

    Per scaricare la modulistica relativa all’iniziativa, clicca qui.

     

        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox