26 Novembre 2018

Concorso docenti: parte anche in Abruzzo il ricorso del Codacons

 

Anche i docenti abruzzesi esclusi dal bando di concorso pubblicato dal Ministero per l’assunzione a tempo indeterminato di insegnanti per le scuole dell’infanzia e primaria, potranno partecipare al maxi ricorso presentato dal Codacons. L’associazione infatti presenterà 8 distinti ricorsi al Tar del Lazio per ottenere l’annullamento del bando, che escluderebbe ingiustamente una moltitudine di soggetti, fra cui gli educatori ed i laureati in Scienze della Formazione Primaria che non hanno svolto almeno 2 anni di servizio in scuole statali.

Esclusi anche coloro che hanno svolto almeno 2 anni di servizio in scuole paritarie, dunque non statali; quanti hanno svolto almeno 2 anni servizio nelle scuole comunali, dunque non statali; i docenti con 2 annualità di servizio specifico sulla scuola dell’infanzia o primaria, se non svolti negli ultimi otto anni; i docenti che hanno prestato 24 mesi di servizio in scuole statali in più di due anni scolastici; i laureandi in Scienze della Formazione Primaria che conseguiranno il titolo di laurea entro il 1° dicembre 2018; i diplomati ante 2001/2002 che hanno conseguito il titolo magistrale presso i Licei Socio-Psico-Pedagogici e i diplomati presso le Scuole Magistrali.

Gli esclusi devono comunque presentare regolare domanda al bando entro il 12 dicembre prossimo. Il Codacons ha aperto una linea telefonica dedicata all’assistenza al numero 89349988 , attivo 24 ore su 24 (per porre domande ai legali specializzati dell’associazione, lunedì e venerdì dalle ore 12 alle ore 14).

Per aderire al ricorso: https://codacons.it/azione-concorso-straordinario-docenti-infanzia-e-primaria/

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox