15 Gennaio 2002

Concorso di idee sul futuro della Lotteria Italia

ROMA ? Il calo nelle vendite dei biglietti della Lotteria Italia non è imputabile né al programma di Giorgio Panariello «Torno sabato» né ai Monopoli di Stato secondo il Codacons, che sottolinea la necessità di puntare su nuovi progetti e suggerisce «un bando pubblico di concorso europeo per idee nuove di giochi». «Non è stata colpa di Panariello ? evidenzia il Codacons nel “Bollettino sulla qualità dei programmi tv“ ? perché la trasmissione è stata vista da moltissimi spettatori, ma non è stata colpa nemmeno dei Monopoli, in quanto il calo delle vendite è legato alla meccanica dell`abbinamento del premio al biglietto durante le molte settimane che precedono l`estrazione finale». In pratica, spiega il Codacons, il giocatore compra il biglietto «perché si diverte ed è coinvolto nella possibilità di vincere i premi settimanali e viene circondato da una tensione di interesse e di voglia di partecipare e vincere che deve essere ad un tempo facile e fruttuosa». Ma a chi tocca proporre giochi attraenti? «È sempre la rete ? dice il Codacons ? che presenta i progetti. E in verità quest`anno sia Mediaset che Raiuno non hanno saputo esprimere idee valide in questo senso. Sarebbe necessario che si mettessero a pensare per tempo e tirassero fuori un`idea in grado di portare non solo soldi di pubblicità ai network ma innanzi tutto biglietti ai Monopoli e incassi allo stato. E se ? si chiede l`associazione ? in questa ricerca di idee i Monopoli provassero a fare un bando pubblico di concorso europeo per idee nuove di giochi?».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox