fbpx
20 Dicembre 2012

CONCORSO AGENZIE ENTRATE: TAR SOSPENDE PROVA, MERITO A MARZO

CONCORSO AGENZIE ENTRATE: TAR SOSPENDE PROVA, MERITO A MARZO

(ANSA) – ROMA, 20 DIC – Il Tar del Lazio ha sospeso la procedura selettiva in corso per l’assunzione di 855 funzionari dell’Agenzia delle Entrate. La decisione è della II sezione, presieduta da Luigi Tosti, in accoglimento delle richieste fatte dal Codacons per un centinaio di partecipanti alla prova. Già fissata al 20 marzo prossimo l’udienza di discussione di merito.Il concorso contestato è quello che, l’8 giugno scorso, recò con sé polemiche cui seguirono una serie di esposti in procure italiane. Il Codacons segnalò un elenco di anomalie e irregolarità: dall’orario di inizio delle prove diversificato a seconda della città, alle fughe di notizie su internet, fino alla possibilità, per moltissimi candidati, di collegarsi al web o utilizzare il telefono cellulare per conoscere in anticipo le domande dei quiz. Oggi, il Tar ha ritenuto necessario “disporre la sospensione della procedura selettiva in corso – si legge nell’ordinanza – al fine di mantenere integra la posizione di tutti i soggetti coinvolti in detta selezione fino alla decisione nel merito”. Nello stesso tempo, i giudici hanno disposto anche “la notifica per pubblici proclami, a cura della parte ricorrente e spese temporaneamente poste a suo carico, nei confronti di tutti i candidati che sono stati ammessi alle fasi successive della selezione” “Alla luce di questa decisione – commenta il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – tutti coloro che non hanno superato il concorso possono inserirsi nel ricorso. In caso poi di annullamento delle prove anche nella pronuncia di merito del 20 marzo, i candidati che invece avevano conseguito esito positivo potranno agire per chiedere i danni all’Agenzia delle Entrate. L’ordinanza del Tar dimostra come l’uso dei cellulari durante esami e concorsi sia una questione che va risolta in modo definitivo. E’ evidente come non sia sufficiente vietarne l’uso durante le prove, ma serva escludere a priori l’accesso nelle strutture d’esame a candidati muniti di telefonini”.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox