25 Settembre 2013

Concordia, nuove perizie a bordo

Concordia, nuove perizie a bordo

 

GROSSETO All’ isola del Giglio i sommozzatori hanno iniziato ieri le ricerche, sulla Costa Concordia, dei corpi dei due dispersi nel naufragio del 13 gennaio del 2012, Russel Rebello e Maria Grazia Trecarichi. Mentre ieri sera a Grosseto il processo contro Francesco Schettino ha subito una svolta inaspettata: il presidente del collegio Giovanni Puliatti ha infatti annunciato due perizie supplementari. Una di queste comporta salire a bordo della nave: un colpo di scena, perché per la prima volta i consulenti tecnici della difesa di Schettino e delle parti civili, tra cui il Codacons, saranno sulla nave accanto ai periti del tribunale e ai consulenti di accusa. Insieme studieranno alcuni apparati della nave: generatori di emergenza, ascensori, porte stagne e computer di plancia. Tuttavia il sopralluogo, ha precisato Puliatti, sarà possibile solo quando la nave sarà in condizioni di sicurezza e di galleggiabilità. Così non c’ è una data per ora e la questione si interseca perfino con le complesse operazioni di rimozione in corso, con la conseguenza di rallentare ancora di più il processo, aggiornato al 7 ottobre, quando cominceranno a sfilare i primi testimoni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox