18 Giugno 2015

CONCORDIA: CODACONS, FINCANTIERI DOVRA’ CONSEGNARE DOCUMENTI COLLAUDO NAVE

CONCORDIA: CODACONS, FINCANTIERI DOVRA’ CONSEGNARE DOCUMENTI COLLAUDO NAVE

ROMA (AGG) – Dopo la Costa Concordia, naufraga anche il grave ostruzionismo ad oltranza messo in campo da Fincantieri per nascondere la certificazione di collaudo della nave. Ora, si legge in una nota del Codacons, emergerà finalmente la verità: cioè le ragioni per le quali alcuni apparati vitali della nave non hanno funzionato la notte del naufragio, concorrendo a determinare la morte di tante persone. Il Tar di Genova, infatti, con la sentenza n. 259/15 dello scorso mese di marzo aveva già ordinato a Fincantieri di consegnare al Codacons copia di un documento relativo al collaudo della nave che la società si era rifiutata di offrire in visione a seguito di istanza di accesso avanzata dall`associazione. Oggi il Tar di Genova – a causa di analoga condotta ostruzionistica tenuta da Fincantieri in relazione ad altra rilevante documentazione sempre inerente il collaudo della Concordia – ha emesso ulteriore sentenza, la n. 357/15, con la quale ha ordinato a Fincantieri di consegnare al Codacons anche il documento in questione. L’associazione, esprimendo soddisfazione per la decisione del Tar, prosegue dunque nell`azione volta a ricercare la verità su quanto accaduto la notte del 13 gennaio 2012, affinché tutte le cause del drammatico incidente vengano alla luce.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox