22 Giugno 2014

Concerto Rolling Stones Circo Massimo apre cancelli

Concerto Rolling Stones Circo Massimo apre cancelli

Da gazzettadelsud.it

le migliaia di fan in coda da alcune ore sono potute finalmente entrare nel prato dove stasera, alle 21, si esibirà la band britannica. nel frattempo continuano ad arrivare gli appassionati di mick jagger e compagni che si assiepano lungo le strade e i prati attorno all’ area archeologica.
Sono aperti i cancelli che permettono l’ ingresso per il concerto dei Rolling Stones al Circo Massimo. Le migliaia di fan in coda da alcune ore sono potute finalmente entrare nel prato dove stasera, alle 21, si esibirà la band britannica. Nel frattempo continuano ad arrivare gli appassionati di Mick Jagger e compagni che si assiepano lungo le strade e i prati attorno all’ area archeologica. Per l’ evento sono attesi circa 70 mila spettatori. Il piano sicurezza è scattato ieri sera e prevede bonifiche nell’ area, caccia ai biglietti falsi, controlli antiborseggio e antirapina, ma anche vigilanza nelle stazioni ferroviarie, della metro, ai caselli autostradali, ai capolinea degli autobus e nelle aree di sosta dei pullman. Dalla scorsa notte è in vigore anche la “zona rossa”, attorno al Circo Massimo e ai monumenti dell’ intera area archeologica, con la chiusura totale delle strade attorno alla spianata che ospiterà il concerto, che inizierà alle 21. La linguaccia rossa dei Rolling Stones sulle magliette nere, i biglietti agognati mostrati come trofei nei selfie con l’ antica Roma sulla sfondo: il popolo del concerto-evento di stasera al Circo Massimo si è svegliato presto e sono soprattutto ragazzi a dirigersi ai varchi di buon mattino, a quasi 12 ore dallo show. Alcuni si sono portati anche piccole tende a igloo per ripararsi dal sole della lunga attesa e prendere con maggior comfort i posti più vicini al grande palco di Mick Jagger e compagni. Anche cappelli di paglia o con la visiera per proteggersi dalle molte ore di sole di un giorno torrido, pantaloncini corti e sorrisi di chi sa di partecipare a un fatto storico, l’ avanguardia dei 70mila é già al ‘Circus’. Un popolo giovane per gli eterni ragazzi del rock, che stasera avranno però anche moltissimi fan maturi o coetanei. E il conto alla rovescia avanza nella città che si é risvegliata lentamente. Appuntamento alle 21 per la scossa degli Stones. Cena tipica da turisti a Roma per Mick Jagger e i Rolling Stones. Ieri sera al ristorante Antica Pesa di Francesco Panella, molto noto anche a New York, i musicisti hanno ordinato pasta alla carbonara e pollo ai peperoni bevendo vino rosso. In un’ atmosfera molto piacevole hanno trascorso la serata in compagnia di alcuni amici e del regista Giuseppe Tornatore, secondo quanto apprende l’ ANSA. Alla fine della cena Mick Jagger ha, in maniera del tutto inusuale, secondo quanto viene riferito dal suo publicist, fatto foto con i presenti, chiamando in particolare Simone Panella, lo chef del ristorante. L’ incognita Bruce Springsteen – I Rolling Stones Non hanno fatto in tempo a mettere piede a Roma che i rumors su cosa faranno, dove andranno, chi incontreranno si sono moltiplicati. Complice anche la rete. Molte le ricostruzioni, più o meno fantasiose, che sono state fatte in queste ore. In realtà sembra che ieri sera la band non si sia mossa dall’ albergo, mentre oggi la giornata dovrebbe essere dedicata alla visita dei monumenti e ai siti archeologici della città, come normali turisti: Colosseo, Fori Imperiali, Piazza Navona, Campo dei Fiori. Massimo riserbo anche su un possibile incontro con Bruce Springsteen. Il Boss sarebbe stato avvistato in città e, data l’ amicizia con Mick Jagger & Co., non è esclusa una sua comparsata al concerto evento del Circo Massimo, come del resto ha già fatto all’ inizio della tournee a Lisbona, il 29 maggio. Oltre 4 milioni di euro: tanto costerà il concerto dei Rolling Stones, al Circo Massimo di Roma . Tutte le spese sono a carico degli organizzatori D’ Alessandro e Galli e Rock in Roma, come sottolineano questi ultimi, e non incideranno sulle casse del Comune. E’ di circa 176mila euro il costo sostenuto dagli organizzatori del concerto dei Rolling Stones per far fronte ai servizi erogati dal Campidoglio e dagli altri enti in concomitanza con l’ evento. Nel dettaglio 101 mila euro, fanno sapere dal Campidoglio, andranno all’ amministrazione comunale e alle municipalizzate: circa 8.000 euro verranno incassati per l’ occupazione di suolo pubblico dell’ area del Circo Massimo, 40.000 per i servizi della polizia municipale, 23.000 per il prolungamento della metro B e 30 mila per l’ Ama, l’ azienda dei rifiuti. A questo si devono aggiungere 45mila euro per i bagni chimici e 30mila euro per le ambulanze e i servizi sanitari. Spese sempre sostenute dagli organizzatori che però non vanno all’ amministrazione comunale. Il Campidoglio ha ribadito infatti che “l’ intero costo delle spese sostenute per gli straordinari della polizia locale, la pulizia dell’ area e il prolungamento degli orari dell’ attività della metro B verrà sostenuta dagli organizzatori del concerto”. Quanto alle polemiche sul fatto che siano troppo pochi 8.000 euro per l’ occupazione del suolo pubblico del Circo Massimo, il Campidoglio sottolinea che quella è la cifra stabilita dalle attuali tariffe, su cui la giunta Marino ha già messo mano in sede di approvazione del bilancio 2014, prevedendone l’ aumento. Il provvedimento, tuttavia non è ancora entrato in vigore perchè manca l’ ok definitivo del consiglio comunale. “Sappiamo bene che la cifra di 8.000 euro è bassa – dice l’ assessore alla Roma Produttiva Marta Leonori – e proprio per questo abbiamo già provveduto in sede di giunta (nelle propedeutiche al bilancio 2014) ad aumentare l’ occupazione di suolo pubblico per gli eventi a scopo di lucro di 2,5 volte. Ma questo cambio per essere operativo dovrà essere approvata dall’ Assemblea capitolina che potrà verificare se ci sono miglioramenti da apportare alla nostra proposta. Toccherà poi affrontare anche la questione di come le tariffe vengono applicate alle superfici”. Codacons, strade chiuse troppo presto – Il Codacons protesta per le misure di sicurezza adottate dalla Questura di Roma in vista del concerto dei Rolling Stones. “Capiamo l’ esigenza di garantire la massima sicurezza dell’ evento, ma i provvedimenti adottati appaiono eccessivi e soprattutto in vigore con troppo anticipo rispetto l’ orario del concerto – afferma il presidente Carlo Rienzi -. Chiusure di strade, deviazioni, limitazioni, cambiamenti nel trasporto pubblico in una zona nevralgica come quella del Circo Massimo, si ripercuotono sui cittadini che già da questa mattina stanno subendo le conseguenze del piano sicurezza predisposto dalla Questura”. Secondo l’ associazione dei consumatori numerosi sarebbero anche i danni per gli esercenti della zona. “Il mercato Campagna Amica allestito ogni sabato da Coldiretti per la vendita diretta di prodotti agroalimentari in via di San Teodoro – sostiene Rienzi -, non ha potuto operare a causa delle limitazioni relative al concerto, in vigore già da questa mattina, con evidenti conseguenze negative per gli agricoltori e per i cittadini-consumatori.” Scatta sicurezza, caccia a ticket falsi – Bonifiche all’ interno e all’ esterno del Circo Massimo, con l’ ausilio delle unita’ cinofile e degli artificieri, ma anche controlli per evitare la presenza di bagarini, servizi antirapina e antiborseggio, vigilanza dei beni artistici. Roma si prepara alla notte magica dei Rolling Stones, per cui sono attesi circa 70mila fan. Bonifiche preventive sotto al palco e in tutta la zona, anche all’ esterno dei varchi di ingresso. Durante il prefiltraggio verrà prestata particolare attenzione per evitare che possano entrare coltelli, bastoni o altri oggetti atti ad offendere. Dalle 13, orario d’ apertura dei cancelli anticipato ulteriormente, scatterà la caccia ai biglietti falsi. Ai varchi d’ accesso ci saranno militari della guardia della finanza e personale della Siae che si occuperanno di impedire l’ ingresso a persone munite di ticket contraffatti. Secondo quanto si e’ appreso, sarebbero circa 2500 i biglietti falsi al momento in circolazione. Sotto la lente d’ ingrandimento, inoltre, i venditori ambulanti che probabilmente cercheranno di introdursi per fare affari.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox