14 Febbraio 2007

COMUNE ROMA/ CODACONS:SU TELECAMERE SI RISCHIA RAFFICA DI RICORSI

Dopo il primo giorno di attuazione dell`ordinanza Veltroni che consente ai vigili di multare le auto in divieto di sosta tramite telecamere, il Codacons chiede al sindaco di Roma un incontro urgente, finalizzato a chiarire alcuni aspetti del nuovo provvedimento. Per l`associazione è infatti indispensabile tutelare i diritti dei cittadini automobilisti e, al tempo stesso, legittimare le sanzioni attraverso lo strumento della telecamera. “Bisogna fare distinzione tra divieto di sosta e fermata – sottolinea il Codacons – situazioni diverse disciplinate in modo diverso dal Codice della Strada. Le sanzioni col nuovo sistema possono essere elevate solo in caso di divieto di sosta, mentre deve essere consentita la fermata alle auto in casi particolari e di necessità (presso farmacie, ingresso di asili)“. “Contrariamente – conclude l`associazione – si rischia una raffica di ricorsi da parte degli automobilisti e una delegittimazione delle telecamere qualora ne venga fatto un uso promiscuo e spregiudicato“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox