fbpx
7 Marzo 2016

Comunali, Rienzi si candida a sindaco. Bertolaso: “Ruspa contro degrado”, Salvini: “Decideranno romani”

Comunali, Rienzi si candida a sindaco. Bertolaso: “Ruspa contro degrado”, Salvini: “Decideranno romani”

– «Tolleranza zero contro ogni forma di violenza e degrado. Un plauso alle forze dell’ ordine per l’ arresto dei responsabili del gravissimo episodio di violenza consumato all’ interno del campo rom di Castel Romano. Per episodi come questi ci vorrebbe la ruspa, la ruspa di una legge che tuteli davvero i diritti dei più deboli e dei cittadini indifesi, senza se e senza ma». Lo afferma, in una nota, il candidato sindaco di Roma, Guido Bertolaso. «Se qualcuno pensa – continua – che i campi rom siano dei luoghi dove la legge italiana non debba essere rispettata si sbaglia di grosso. Tutti se ne facciano una ragione, chi sceglie di voler fare parte della nostra comunità deve rispettarne le regole e le leggi. Ogni forma di sopruso e violenza, a maggior ragione contro le donne e i più deboli – conclude Bertolaso – deve essere punita severamente, mi auguro che la magistratura applichi fino in fondo le leggi esistenti e punisca severamente questi delinquenti».«Il si o il no a Guido Bertolaso lo decideranno i cittadini romani». Lo ha ripetuto il leader della Lega Matteo Salvini oggi a Milano. Davanti a un gazebo, il segretario del Carroccio, rispondendo alle domande dei cronisti, è ritornato sulla candidatura a sindaco della capitale per il centrodestra di Bertolaso. Candidatura con cui ha divergenze con Silvio Berlusconi. «Fino a domenica» 20 marzo «il giudizio di Salvini – ha aggiunto – è inutile perché parleranno i cittadini romani». Carlo Rienzi, storico leader del Codacons e paladino dei consumatori, scioglie le riserve e annuncia ufficialmente la sua candidatura a sindaco di Roma. «Accogliendo la richiesta giunta dal Codacons e da numerosi cittadini, e di fronte all’ inconsistenza delle candidature del centrodestra e centrosinistra finora avanzate, Rienzi – si legge in una nota dell’ associazione – ha deciso di correre da protagonista alle prossime elezioni comunali nella capitale, presentando un programma che si annuncia ‘lacrime e sangue’ prima di tutto per gli stessi cittadini romani». «Se si vuole cambiare la città, occorre cambiare prima di tutto i cittadini – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Accanto ai problemi noti della corruzione, del malaffare, e di tutto ciò che non funziona a livello amministrativo, politico e gestionale nella capitale, si pongono i comportamenti sbagliati degli stessi abitanti, abitudini che contribuiscono a rovinare il decoro della città e alimentare disagi e disservizi con ripercussioni per l’ intera collettività. Occorre partire da questi atteggiamenti errati per ridare dignità a Roma e migliorare i servizi per tutti». – Tra i punti del programma di Rienzi, «la lotta serrata al parcheggio in doppia fila e alla sosta selvaggia, con telecamere intelligenti che multeranno i trasgressori; ingresso al centro storico a pedaggio, con gli automobilisti che dovranno pagare un ticket se vorranno entrare in centro con la propria vettura; trasporto pubblico gratuito tra le ore 8 e le ore 9, e dalle 17 alle 18, per spingere i romani ad utilizzare bus e metro, potenziati grazie alle multe e ai pedaggi di ingresso in città». «Lanciamo oggi la sfida ai cittadini – afferma Carlo Rienzi – e vogliamo vedere in quanti decideranno di impegnarsi in prima persona per risolvere le tante criticità della capitale. Chiediamo ai romani di offrire il loro contributo, inviandoci idee, suggerimenti, critiche e proposte e, per chi lo vorrà, anche candidature, scrivendoci all’ indirizzo codacons rienzixroma.it».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox