9 Luglio 2015

Commissioni ‘gonfiate’, Mastercard nel mirino dell’ Antitrust Ue

Commissioni ‘gonfiate’, Mastercard nel mirino dell’ Antitrust Ue

 Mastercard finisce nel mirino dell’ Antitrust Ue per il costo delle commissioni. La Commissione Ue ha inviato alla società uno ‘Statement of Objections’ in cui si ipotizza che le norme previste da Mastercard “impediscano alle banche di offrire commissioni più basse” con una evidente “restrizione della concorrenza” e in violazione delle regole dell’ Antitrust europeo. Il commissario Margrethe Vestager spiega: “Molti consumatori usano le carte di pagamento tutti i giorni, quando pagano cibo, vestiti o comprano qualcosa online. Sospettiamo che Mastercard faccia alzare artificialmente i costi”. Ora Mastercard deve rispondere a queste obiezioni. E le associazioni dei consumatori non perdono tempo. Se saranno confermati gli illeciti ipotizzati dalla Commissione Ue, “sarà inevitabile una class action contro Mastercard per conto dei consumatori danneggiati”, minaccia il Codacons. “Da tempo ci battiamo contro le commissioni applicate sulle operazioni eseguite con carte di credito” spiega il presidente Carlo Rienzi. Sono, evidenzia, “balzelli inutili che pesano su utenti ed esercenti, a fronte di costi irrisori per le società che emettono le carte di pagamento”. “Se la Commissione accerterà illeciti sul fronte della concorrenza e costi gonfiati a danno dei consumatori, sarà inevitabile una class action del Codacons contro Mastercard per conto di tutti i clienti della società” avverte Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox