5 Giugno 2013

COMMISSIONE SAGGI PER RIFORME COSTITUZIONALI: CODACONS IMPUGNA AL TAR IL DECRETO DI NOMINA DEI 35 ESPERTI

    COMMISSIONE SAGGI PER RIFORME COSTITUZIONALI: CODACONS IMPUGNA AL TAR IL DECRETO DI NOMINA DEI 35 ESPERTI  

    SOLITA SPARTIZIONE POLITICA E NESSUNA GARANZIA PER I CITTADINI

     

    Il Codacons impugnerà al Tar del Lazio il provvedimento con cui il Premier Enrico Letta ha nominato i 35 saggi membri della commissione che dovrà studiare le riforme costituzionali.
    “La scelta dei 35 soggetti non risponde ad alcun valido criterio in grado di fornire garanzie ai cittadini, e segue la solita logica della spartizione politica per accontentare tutti i partiti, filosofia che ha portato l’Italia allo stato di disastro attuale – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Nemmeno l’inserimento di professori universitari, che sulla carta dovrebbero rappresentare la massima espressione di competenza in materia,  è sinonimo di certezze per gli italiani, considerati i tanti scandali delle cattedre clientelari che hanno caratterizzato il mondo universitario nel nostro paese”.
    “Ma l’assurdità più evidente nella scelta dei saggi operata dal Premier Letta, è la totale assenza di rappresentanti reali dei cittadini, ossia di soggetti in grado di apportare un concreto contributo svelando ai saggi la strada da seguire per giungere a riforme che davvero rispondano alle esigenze del popolo italiano. Per tale motivo – prosegue Rienzi – impugneremo al Tar la nomina dei 35 componenti per palese carenza di requisiti, e invieremo al Presidente del Consiglio i risultati di una indagine condotta dalla nostra associazione dal titolo “L’Italia che vogliono gli italiani”, contenente tutte le proposte dei cittadini per migliorare il paese”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox