fbpx
25 Marzo 2010

COMMERCIO: -3,3% ACQUISTI ALIMENTARI A GENNAIO

    CODACONS: GLI ITALIANI NON HANNO PIU’ SOLDI NEMMENO PER MANGIARE I COMMERCIANTI ABBASSINO  I PREZZI DEL 20% ED IL GOVERNO ABBASSI L’IVA SUI PRODOTTI ALIMENTARI

    Per l’Istat le vendite al dettaglio dei prodotti alimentari sono diminuite a gennaio dell’1% rispetto a dicembre e del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2009.
    Per il Codacons si tratta di un dato inquietante ed angosciante perché dimostra che gli italiani non hanno più soldi nemmeno per mangiare e che devono tirare la cinghia non solo per l’acquisto di beni superflui ma anche per beni necessari ed indispensabili come il cibo.
    Il Codacons chiede due cose: ai commercianti di abbassare i prezzi del 20% ed al Governo di ridurre l’Iva dei prodotti alimentari, in modo da salvaguardare la capacità di spesa degli italiani e abbassare i prezzi di questi prodotti essenziali.
    I commercianti sono in crisi come i consumatori. Le loro vendite diminuiscono sempre più. Ma sbagliano quando, come stanno facendo ora, cercano di mantenere i profitti di prima alzando i prezzi, contribuendo in questo modo all’ulteriore riduzione delle vendite al dettaglio. Solo con consistenti sconti e promozioni, almeno pari al 20%, potrebbero far ritornare gli italiani nei loro negozi. Per conservare i profitti, cioè, devono puntare non sui prezzi ma sulle quantità vendute.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox