25 Luglio 2013

Commercianti di Saline la pazienza è finita:

Commercianti di Saline la pazienza è finita:

La minaccia dei commercianti di Saline di bloccare la strada Statale 106 sta per diventare realtà. Esasperati per una situazione che si trascina ormai da sei mesi e che vede il bivio nord agibile solo in uscita direzione Reggio e in entrata per chi proviene da Melito, hanno nuovamente scritto al prefetto. Nella lettera, inviata anche all’ Anas di Reggio e di Catanzaro, alla commissione di Montebello, al Codacons e agli organi di stampa, i commercianti definiscono il comportamento dell’ Anas «irresponsabile e vergognoso», ed annunciano l’ imminente blocco della 106 come conseguenza dei colpevoli ritardi nella conclusione dei lavori. «Non abbiamo altra scelta – scrivono – ed è per questo che per tempo già comunichiamo questa iniziativa, affinchè le istituzioni e i cittadini sappiano che a fermare il traffico in autostrada non saranno soggetti dotati di poca saggezza, ma persone perbene, lavoratori che non intendono rinunciare alle attività che si sono costruite in mezzo secolo di storia e che ora si trovano con le spalle contro la parete e senza scelte alternative». Lo Stato deve sapere che l’ Anas ci sta costringendo a chiudere le nostre attività e ad abbassare le serrande, nonostante il grido di allarme lanciato nei mesi scorsi». In maniera provocatoria i commercianti si offrono loro stessi a lavorare gratuitamente al cantiere, pur di completare la rotatoria iniziata sei mesi fa ma ancora non pienamente agibile. Situazione che, in piena estate, sta determinando un crollo dei fatturati dovuto alle difficoltà logistiche di raggiungere i negozi. «Più volte – concludono i commercianti – all’ Anas è stato chiesto un immediato intervento per ultimare i lavori, ma ad oggi non abbiamo avuto alcuna risposta. Per questo la chiameremo ai danni per tutti i nostri mancati redditi e lo faremo attraverso azioni concrete. Ci scusiamo anticipatamente con le istituzioni e con tutti i fruitori della strada per i disagi».La lettera è stata firmata da 25 commercianti della zona nord di Saline. Già nei mesi scorsi si erano rivolti al Prefetto, senza ottenere alcun risultato.i.
federico strati

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox