10 Gennaio 2003

Cominciano i saldi

Cominciano i saldi

Atteso l`assalto
dei consumatori




FRANCAVILLA. Un decalogo a tutela dei consumatori per evitare incauti acquisti con i saldi. Scattano oggi le svendite di fine stagione e per l`occasione il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell`ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori) dà alcuni consigli utili.
«In questi giorni i consumatori, anche alla luce dell`effetto inflattivo introdotto dall`euro – 29% in più secondo l`Eurispes – prenderanno sicuramente d`assalto gli esercizi commerciali», dice Vittorio Ruggieri, coordinatore Codacons per la provincia di Chieti. «Per evitare di rimanere buggerati, è bene seguire alcune regole. Preferibilmente, acquistare prodotti dei quali si conosceva il prezzo prima dei saldi, per valutare esattamente l`entità dello sconto. E` bene dubitare dei ribassi molto elevati: spesso nascondono scorte di magazzino o rimanenze». Anche se la merce è in saldo, il venditore è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità. In tal caso, l`acquirente ha diritto al ripristino, senza spese, del capo acquistato. Può anche accettare una riduzione adeguata del prezzo o richiedere indietro i soldi. «Il venditore è responsabile della merce venduta, quando il difetto si manifesta entro due anni dalla consegna», puntualizza l`avvocato Ruggieri. «Il consumatore decade dai suoi diritti di richiesta di rimborso o ripristino della merce se non denuncia al venditore il difetto entro il termine di 2 mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto». Per ogni chiarimento i consumatori possono rivolgersi alla sede provinciale Codacons, che si trova a Francavilla, in via Nazionale Adriatica nord 278 (tel. 085.815230).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox