6 Agosto 2016

«Come vendemmiare a giugno»

«Come vendemmiare a giugno»

– MILANO – «È COME FARE la vendemmia a giugno o cogliere le ciliegie a dicembre». La vendita del Milan alla cordata cinese per Basilio Rizzo, consigliere comunale della lista di sinistra «Milano in Comune» e rossonero da sempre, è un’ operazione «fuori stagione». «Non sono per nulla tranquillo – spiega – i soldi arriveranno troppo tardi per il mercato. E la partita andava chiusa in relazione all’ impegno numero uno di una squadra di calcio». Non nasconde poi di aver fatto il tifo per un’ altra soluzione, rilanciata anche dal Codacons che proprio nei giorni scorsi aveva proposto ai tifosi di comprarsi la loro squadra per 7 euro a testa. «Avevo già proposto a suo tempo una sottoscrizione di azionariato popolare democratica, ma Berlusconi non ne ha mai voluto sapere. Io ho avuto una passione politica per i cinesi anni fa, ma sul calcio sarei andato sul sicuro». Rizzo lancia anche un invito al Cavaliere per convincere i milanisti scettici come lui: «Se Berlusconi si fida ed è così generoso, allora anticipi i soldi per completare l’ operazione. Non dico regalarli, ma anticipare giusto quei 150 milioni che servono al mercato, li rivedrebbe tra un paio di mesi e saremmo tutti più tranquilli e contenti». La speranza, a partita chiusa, è che i nuovi proprietari «tengano i conti in ordine» e che seguano il «modello Sassuolo»: «Investano su giocatori giovani, comprare le figurine non serve a nulla. La soddisfazione più grande è vedere la squadra crescere». La ciliegina sulla torta? «Il ritorno di Maldini come dirigente».Si.Ba.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox