10 Settembre 2005

Colpo di mano dei soliti noti

Colpo di mano dei soliti noti




[…] D`altra parte, i sindaci si stavano trovando sempre più soli, assediati dai presidenti delle società, dal presidente del Coni, dal Codacons e quant`altro. Non c`è mercato che regga, non c`è motivazione di ordine pubblico o similare: si gioca quando vuole la Lega. La battaglia non è finita, ma il suo destino è segnato. Il mondo dello sport fa benissimo a proclamare e difendere la sua indipendenza, ma lo ha fatto ancora una volta con l`arroganza di Galliani e Zamparini. E la gente? Se vuole venire viene, sennò stia a casa. A loro interessano i soldi (pochi o tanti) delle tv.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox