2 Dicembre 2001

«Colpe dell`Enel per quel black-out»

«Colpe dell`Enel per quel black-out»

L`avvocato Mario D`Elia, responsabile del Codacons del Veneto, l`associazione che tutela i consumatori, ha scritto al direttore dell`Enel, in relazione al black-out verificatosi a Tessera, Campalto e Dese. «Mi è stato riferito da fonte attendibile – si legge nella missiva – che il guasto che ha interessato la zona di Campalto e Tessera non è stato causato da un cedimento elettrico di un giunto di una linea sotterranea. La causa del black-out sarebbe invece conseguenza di una imperizia tecnica per aver utilizzato e sovraccaricato la rete di Tessera per alimentare la cabina di Campalto, a seguito della sostituzione del vecchio cavo proveniente da Mestre da 10 mila volts con un nuovo cavo da 20 mila volts. Alle ore 0,33 del 29 novembre, per sovraccarico, è saltata la linea ed inspiegabilmente non si è provveduto per un immediato intervento riparatore da parte della ditta privata che aveva sospeso i lavori nel pomeriggio del giorno prima. Solo dopo 10 ore di guasto è stato riparato, un tempo che non trova giustificazione alcuna e che ha comportato gravi danni agli utenti, danni che dovrebbero essere risarciti dall`Enel se fosse veritiero quanto sopra esposto».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox