23 Gennaio 2013

COLOSSEO: PER IL CODACONS SOLO ALLARMISMO FINALIZZATO A SPINGERE I GIUDICI A DARE IL VIA LIBERA AL RESTAURO TARGATO TOD’S

    COLOSSEO: PER IL CODACONS SOLO ALLARMISMO FINALIZZATO A SPINGERE I GIUDICI A DARE IL VIA LIBERA AL RESTAURO TARGATO TOD’S

    Anche il Codacons si inserisce nella querelle sul Colosseo che vede contrapposti il Campidoglio da un lato e la Soprintendenza archeologica dall’altro.
    “Le notizie che arrivano sempre più pressanti circa nuovi crolli e rischi di cedimento, appaiono finalizzate a creare un ingiustificato e generalizzato allarmismo, e sembrano avere lo scopo preciso di spingere i giudici del Consiglio di Stato, che il prossimo 16 aprile decideranno sul merito dell’appello presentato dal Codacons, a pronunciarsi in favore del via libera ai lavori di restauro firmati Tod’s – afferma il Presidente Carlo Rienzi – La nostra associazione è da sempre a favore della tutela del patrimonio storico e culturale della città, in primis del Colosseo, e proprio per questo riteniamo che per salvaguardare al meglio i monumenti non serva fretta e allarmismo, bensì l’affidarsi ad un iter d’appalto chiaro e trasparente, che premi gli operatori più capaci senza “svendere” beni che appartengono alla collettività, e che in nessun caso possono essere ceduti, anche solo sottoforma dei diritti di immagine, a privati imprenditori”.
    Per tale motivo il Codacons diffida la Soprintendenza archeologica dal rilasciare dichiarazioni che possano da un lato procurare ingiustificato allarme, dall’altro influenzare illegittimamente le decisioni della giustizia.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox