16 Aprile 2013

COLOSSEO: CODACONS, DECUPLICATI DIRITTI SPONSOR TOD’S

COLOSSEO: CODACONS, DECUPLICATI DIRITTI SPONSOR TOD’S

(ANSA) – ROMA, 16 APR – I termini per i diritti di sponsorizzazione concessi alla Tod’s per i restauri del Colosseo sono stati “inopinatamente decuplicati” con “una durata di 15 anni prorogabili”. E’ quanto sostiene il Codacons che oggi nel corso dell’udienza pubblica sul caso in Consiglio di Stato ha depositato una documentazione in merito. Il presidente Carlo Rienzi ha chiesto di capire “a chi si deve questa regalia?”. Secondo il Codacons, che chiede l’ annullamento della sponsorizzazione affidata a Tod’s e l’avvio di una nuova procedura, se nella proposta di sponsorizzazione datata 30 dicembre 2010 si specificava che il “diritto d’esclusiva riguarderà il periodo di esecuzione dei lavori e il biennio successivo”, nel contratto di sponsorizzazione “tale termine viene, non si sa ad opera di chi, su richiesta di chi per iniziativa di chi – sostiene il Codacons – decuplicato più o meno” e i diritti concessi a Tod’s tramite l’associazione costituita ad hoc passano a 15 anni a partire dalla data di costituzione dell’associazione, “eventualmente prorogabili”. E questo, secondo il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, “sommato ai tempi di chiusura del cantiere porta a circa 20 anni prorogabili i diritti di sponsorizzazione in esclusiva concessa a Tod’s”. Il Codacons rileva che questo “valorizza di almeno 10 volte il valore del contratto e della concessione a vantaggio esclusivo del privato”. Inoltre, se gli altri concorrenti, nello specifico Rayanair e Fimit, “lo avessero saputo, avrebbero potuto offrire più dei miseri 25 milioni offerti da Tod’s”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox