4 Settembre 2020

Collatina vecchia, sopralluogo dei tecnici Arpa: trovati sacchi di amianto

 

Sacchi con la scritta “amianto”, materiali di risulta e rifiuti ingombranti. Il contenuto della discarica abusiva a cielo aperto che campeggia nell’ area tra la stazione ferroviaria “Togliatti” e la via Collatina Vecchia, è stato esaminato dai tecnici di Arpa Lazio che provvederanno a stilare una relazione con le specifiche nei prossimi giorni. Intanto dall’ associazione “Trasportiamo” la richiesta al Prefetto, alla Regione e al Comune (tra gli altri) di individuare la proprietà dell’ area e procedere alla bonifica immediata. Erano da poco passate le 22 quando il 25 aprile dello scorso anno, un grosso incendio ha interessato l’ area già posta sotto sequestro e ampia circa 400 metri. L’ intervento immediato dei vigili del fuoco ha evitato conseguenze peggiori ma a seguito delle fiamme, una coltre di fumo e odori acri si sono diffusi non solo nella zona interessata dall’ incendio ma hanno raggiunto diversi quartieri della periferia est della capitale (Colli Aniene, Centocelle, Tor Sapienza) costringendo i cittadini a respirare i fumi per giorni. ” E’ un atto criminale, ci saranno pene severe ” aveva detto all’ epoca la ex presidente del quarto municipio Roberta Della Casa annunciando operazioni di bonifica. Parte dello spazio, ricordiamo, era stato oggetto di sgombero di un insediamento abusivo nel precedente mese di febbraio. Durante il mese di maggio sono state realizzate le operazioni di bonifica . Nella mattina di mercoledì tecnici di Arpa Lazio in sopralluogo alla discarica in via Collatina Vecchia. I tecnici dell’ Agenzia Regionale per la Protezione dell’ Ambiente hanno constatato l’ abbandono di notevoli quantità di materiale di demolizione e la presenza di sacchi, con la scritta amianto, contenenti materiale di vario genere e per i quali verrà chiesta la verifica analitica da parte della Asl. A margine del sopralluogo saranno gli stessi tecnici a stilare una relazione da trasmettere alle autorità competenti per consentire la bonifica e la corretta modalità di smaltimento. A invocare bonifica immediata per il cimitero dell’ amianto è Ecoitaliasolidale: “Benissimo le denunce dei cittadini del Codacons e di Assotutela sul cosiddetto “cimitero dell’ amianto” ritrovato nella discarica abusiva in via Collatina Vecchia, di fronte la stazione Palmiro Togliatti ed in attesa dell’ esito delle indagini avviate dell’ Agenzia regionale per la protezione ambientale e della Magistratura che facciano il loro corso per individuare eventuali dirette responsabilità, rimane assordante il silenzio della Sindaca Raggi e dell’ intera amministrazione di Roma Capitale” ha commentato Piergiorgio Benvenuti, responsabile per Roma delle politiche ambientali di Forza Italia e Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.Una nota inviata al prefetto, al comune e ad altre autorità per chiedere la bonifica immediata dell’ area è stata inviata dall’ associazione “TrasportiAmo” che ha spiegato: “Chiediamo alle autorità di individuare la proprietà dell’ area predetta e di e procedere, nei modi ritenuti opportuni, alla sua immediata bonifica al fine di scongiurare il degenerarsi della situazione”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox