24 Giugno 2015

Coinvolte altre tre società Abodi: «Saremo spietati»

Coinvolte altre tre società Abodi: «Saremo spietati»

ROMA La Federcalcio ha reso noto che «la Procura federale ha aperto un procedimento e ha contestualmente richiesto la trasmissione degli atti ai magistrati catanesi. Al riguardo, per alcune partite del Catania citate nell’ inchiesta, la Procura federale aveva già instaurato precedenti procedimenti sulla base delle segnalazioni ricevute sul flusso anomalo di scommesse». Immediate le reazioni e le smentite di alcune delle società coinvolte nell’ inchiesta, ovvero Latina, Trapani e Varese. In particolare il dg di quest’ ultima, Giuseppe D’ Aniello, ha detto che la società aveva denunciato alla Procura federale le anomalie sul flusso delle scommesse per la gara con il Catania, segnalate da Federbet. E mentre il Codacons ha annunciato la presentazione di una «formale costituzione di parte offesa» lanciando «una azione risarcitoria in favore dei tifosi delle squadre coinvolte nello scandalo e di chi ha scommesso sulle partite incriminate», il presidente della Lega serie B Andrea Abodi è stato categorico: «La Lega non darà tregua ai responsabili di queste nefandezze, perseguendoli in sede sportiva e penale».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox