8 Giugno 2011

“Coinvolgeremo tutti, Regione, Provincia, Comune e partiti”

«Coinvolgeremo tutti, Regione, Provincia, Comune e partiti»
 

«E’ IL MOMENTO di tornare a far sentire la nostra voce». Parole che pronunciate da Valerio Cellini, punto di riferimento del Carspac-1(quella parte dei soci sovventori dell’ ex coop costruttori che non ha sposato la linea giudiziaria suggerita dal Codacons), sono la sintesi dell’ assemblea, convocata l’ altra sera alla sala Mercato di Argenta per analizzare la situazione e decidere il da farsi dopo il faccia a faccia di Bologna coi vertici della Lega cooperative. Circa centocinquanta persone hanno preso atto che, sino a fine anno, sotto le due torri non se ne parlerà proprio più di ‘ tempi supplementari’ che chiudano la partita dell’ operazione solidarietà. Operazione che ha rimborsato il 50 per cento dei risparmi versati nei libretti e il 42,5 delle azioni apc. Ma che non basta «a sanare la ferita politica e sociale apertasi con il crac». A dicembre si conosceranno meglio le condizioni economico-finanziarie delle imprese che hanno aderito a questa sorta di colletta ed allora, primi numeri di bilancio alla mano, si capirà se esistono le condizioni per un ultimo sforzo. Altro argomento caldo, su cui il Carspac-1 è determinato ad andare avanti, è una legge a tutela e garanzia del prestito sociale. «La lega dice che a noi ha già dato molto. Che ci sono tante altre crisi in giro. Ma noi non ci stiamo a finire in coda alla lista. Insomma la lega ha assunto un nuovo atteggiamento rispetto agli impegni presi». Che fare dunque? «Stiamo pensando di organizzare manifestazioni di sensibilizzazione, nuovi incontri pubblici, con le istituzioni, il Pd che ci ha sempre sostenuto e gli altri partiti, i parlamentari ferraresi, Regione, Provincia, Comune. La lega ha il dovere morale di darci risposte concrete, di risarcirci in buona parte: ci aspettiamo mantenga la promessa per una soluzione dignitosa».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox