2 Dicembre 2002

CODICE DEI MINORI: DOPO I CONSUMATORI SCENDONO IN CAMPO I GIORNALISTI

    ADUSBEF, CODACONS E FEDERCONSUMATORI, CHE HANNO PRESENTATO RICORSO AL TAR DEL LAZIO CONTRO LA DELIBERA DEL CDA RAI CHE APPROVAVA IL CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LE TRASMISSIONI DEDICATE AI MINORI, INVITANO I GIORNALISTI A INTERVENIRE IN GIUDIZIO IL TAR DECIDERA? L?11 DICEMBRE SE SOSPENDERE IL CDA RAI E IL CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE DEI MINORI








    Dopo Adusbef, Codacons e Federconsumatori anche i giornalisti scendono in campo contro il codice di autoregolamentazione per le trasmissioni dedicate ai minori, che li ha visti esclusi al pari delle associazioni degli utenti.
    In una lettera inviata al ministro per le comunicazioni Gasparri e al presidente dell?Autorità per le comunicazioni Cheli, la Federazione Nazionale della Stampa esprime il proprio disappunto per essere stata tagliata fuori da un settore importante e delicato come quello della tutela dei minori.

    Le 3 associazioni dell?Intesa condividono appieno le proteste dei giornalisti, poiché anche gli utenti sono stati esclusi da un importante accordo volto a tutelare le fasce più deboli, e invitano la Federazione Nazionale della Stampa e il suo presidente Paolo Serventi Longhi ad intervenire al loro fianco in giudizio, nel ricorso che le stesse hanno presentato pochi giorni fa al Tar del Lazio proprio contro la delibera del Cda Rai a 2 componenti che approvava il codice di autoregolamentazione per le trasmissioni dedicate ai minori.

    Adusbef, Codacons e Federconsumatori ricordano infine che l?11 dicembre il Tar deciderà se sospendere il Cda Rai e la delibera sul codice dei minori.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox