12 Dicembre 2001

Codacons, Warner Arrotonda In Eccesso Biglietti Euro

L`Euro fa male al cinema. La Warner Village, che gestisce la catena di multiplex in tutta Italia, ha arrotondato in eccesso il prezzo del biglietto di ingresso convertendolo in Euro. “Un aumento inaccettabile, spropositato“, dice il Codacons denunciando l`episodio e anticipando la presentazione di un esposto per agiotaggio all`Antitrust, alla presidenza del Consiglio, alla Procura della Repubblica, al ministero della Cultura. “Il centralino del Codacons e l`indirizzo mail dello sportello Euro sono stati presi d`assalto dai cittadini di tutta Italia infuriati“, spiega una nota dell`associazione che fornisce i dettagli dell`aumento: il biglietto da 13mila (pari a 6,71 Euro) e` stato `trasformato` in 7 Euro (pari a 13.554 lire), quello da 14mila (7,23 Euro) in 7,50 Euro (14.522 lire), quello da 10mila (5,16 Euro) in 5,50 Euro (10.649lire), quello da 8mila (4,13 Euro) in 4,50 Euro (8.713lire). “Si tratta di aumenti di oltre il 4%“, dice il Codacons. A questo proposito, l`Anec (l`associazione degli esercenti) ha auspicato piu` volte un arrotondamento in difetto non avendo la competenza per fissare dei prezzi di categoria, che sono liberi e garantiti dalla concorrenza. Intanto, il Codacons ha anche protestato contro la Warner Village perche` la pubblicita` che viene trasmessa prima dell`inizio dei film nelle sale e` arrivata a 25 minuti. “E` una imposizione per il cittadino che non viene avvisato“, dice il Codacons annunciando un ricorso al giudice di pace di Roma per risarcimento danni subiti da uno spettatore romano e una denuncia all`Autorithy sulle Tlc e sulla Concorrenza per pubblicita` ingannevole.

    Aree Tematiche:
  • EURO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox