11 Marzo 2020

Codacons: Trenitalia e Italo devono rimborsare i passeggeri

 

Alla luce delle ultime disposizioni del Governo, Trenitalia e Italo devono rimborsare integralmente i biglietti a chi ne fa richiesta, indipendentemente dalla destinazione e dai motivi della rinuncia al viaggio.

“Stiamo ricevendo centinaia di segnalazioni – spiega il Codacons – da parte di viaggiatori che hanno in mano biglietti per collegamenti ferroviari e che, alla luce delle limitazioni agli spostamenti decise dal Governo, non possono più affrontare i viaggi in programma per i prossimi giorni, perché non giustificati da esigenze lavorative o sanitarie. Mentre Trenitalia, sul proprio sito, prevede rimborsi per alcuni casi specifici (soggetti in quarantena, viaggi programmati per partecipare a eventi annullati o viaggi all’estero), Italo-Ntv sul proprio sito non fornisce alcun chiarimento sui rimborsi ai viaggiatori, e molte segnalazioni ricevute dal Codacons denunciano come l’azienda starebbe negando i rimborsi a chi rinuncia alle partenze”.

Tutti coloro che hanno in mano biglietti ferroviari per viaggi da effettuarsi nei prossimi giorni – prosegue il Codacons – hanno diritto al rimborso integrale di quanto pagato, perché il decreto del Governo rende di fatto inutilizzabili i titoli di viaggio in tutta Italia in assenza di motivi che giustifichino gli spostamenti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox