21 Giugno 2009

Codacons: “Treni della vergogna”

L’associazione dei consumatori invita provocatoriamente i vertici di Trenitalia a viaggiare da Catania a Palermo per constatare di persona l’enorme differenza che esiste fra le tratte del Nord Italia e quelle siciliane 
 

 
CATANIA – I treni che percorrono la Sicilia sono abbandonati al loro destino: stazioni sporche, convogli privi di pulizia e percorrenze che invitano i potenziali passeggeri a scegliere altri mezzi per spostarsi. Lo afferma il Codacons che chiede ai "ai parlamentari nazionali eletti in Sicilia a invitino i vertici di Trenitalia a viaggiare da Catania a Palermo in treno per constatare di persona l’enorme differenza per durata di viaggio e condizioni che esiste tra le tratte del Nord Italia e quelle siciliane".
"Viaggino con i pendolari per capire di persona a cosa va incontro chi è costretto a usare il treno – aggiunge il segretario nazionale dell’associazione di consumatori – viaggino insieme ai turisti che arrivano a Catania o a Palermo e vogliono recarsi dall’altra parte dell’Isola.
Abbiano il coraggio di invitarli a usare il treno. Una protesta civile di tutti i siciliani servirebbe forse a far capire che siano utenti e non sudditi".
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox