28 Agosto 2011

Codacons, Tanasi: stiamo lavorando per affiliare i medici

 
Il Codacons sarà presente alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio dell’ Ordine dei medici della provincia etnea. Ipotizzare sin d’ ora una possibile rivoluzione non è azzardato, almeno sulla carta, in quanto gli iscritti all’ Albo professionale sono poco più di ottomila. Ad ogni consultazione si reca alle urne il dieci per cento degli aventi diritto. Noi partiamo da una base di circa cinquecento iscritti – dice Franco Tanasi – per cui siamo nelle condizioni di poter determinare un cambiamento epocale. L’ iniziativa sta attecchendo in Sicilia e presto si estenderà in tutta Italia. Lo scopo di questa operazione è quello di partecipare ad un rinnovamento che abbia come obiettivo il miglioramento del rapporto cittadini-medici. In un momento così difficile, dove il disagio sociale è a livelli elevati – dice Francesco Tanasi – la formazione di un team di professionisti capace di operare e vigilare su tutto ciò che riguarda la complessa materia sanitaria, sarà certamente un punto di riferimento per la difesa dei cittadini. Il Codacons Medici darà la possibilità di offrire ascolto alle richieste delle persone che soffrono e che spesso si perdono in dedali burocratici senza capire cosa bisogna fare per avere assistenza. Gli stessi medici attraverso il continuo confronto con i cittadini potranno migliorare la propria attività professionale. Trasparenza legalità ed efficienza sono i cardini di questa nuova iniziativa che per la prima volta mette insieme la persona che necessita dei servizi medici a chi possiede gli strumenti per trovare le soluzioni. Noi siamo già circa 500. Gli iscritti al consiglio dell’ Ordine etneo sono circa ottomila. Alle urne si presenta mediamente il 10% degli aventi diritto.
 
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox