2 Ottobre 2020

Codacons: «Sui lavori pec per chiarimenti»

“A Benevento cominciate le lezioni ma il Comune non ha ancora esibito i certificati che attestano la sicurezza degli edifici. Il Condacons li chiede adesso anche ai dirigenti scolastici. Il Condacons ha chiesto il 22 settembre di potere visionare i documenti relativi ai lavori necessari per l’ adeguamento funzionale dei plessi scolastici della Città alle esigenze dovute all’ emergenza Covid 19 … l’ Ente non ha risposto e pertanto l’ associazione, quale portatrice degli interessi diffusi in tema di efficiente erogazione dei servizi pubblici, ha inviato ieri tramite PEC, ai dirigenti scolastici degli istituti S. Angelo a Sasso, S. Filippo, Federico Torre, Giovanni Pascoli, Bosco Lucarelli, Giuseppe Moscati, la richiesta di accesso ai seguenti atti: Certificato di agibilità; Certificato antincendio; Certificato di idoneità statica e antisismica; Certificato o attestazione di collaudo dei lavori recentemente eseguiti di adeguamento emergenza Covid 19”, così il Codacons. “Nel corso di questa settimana sono aumentati i contagi da Coronavirus in città ma il sindaco non ha chiuso nessun altro ufficio pubblico o attività privata o disciplinato diversamente i trasporti e quindi risulta chiaro che la necessità di ridurre gli spostamenti per evitare la diffusione del covid non poteva affatto motivare il rinvio dell’ apertura delle scuole … La sicurezza delle scuole non è questione di poco conto e quindi bisogna fare chiarezza con urgenza. Invece, da alcuni anni questa amministrazione continua ad annunciare valutazioni contraddittorie sulle condizioni di stabilità e rischio sismico degli edifici”, la puntualizzazione di Altrabenevento.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox