10 Aprile 2017

Codacons «Più severità col motociclista pirata»

Codacons «Più severità col motociclista pirata»

«L’ imprenditore di 65 anni responsabile di aver investito una bambina di 4 anni a Milano deve essere indagato per tentato omicidio stradale». Lo dichiara il Codacons, che chiede misure più rigide nei confronti del motociclista, fuggito subito dopo l’ incidente. «Chiediamo alla Procura di procedere anche per la fattispecie di tentato omicidio stradale sulla base delle nuove norme entrate di recente in vigore in Italia» spiega l’ associazione. Secondo il Codacons è necessaria una minore leggerezza verso coloro che «investono pedoni, spesso provocando conseguenze gravi e decessi, dandosi poi alla fuga nella speranza di farla franca».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox