17 Novembre 2010

Codacons: non dovuti i canoni arretrati

I canoni arretrati richiesti dal Consorzio Depurazione Laguna Spa (Tubone), così come dagli altri Gestori del servizio idrico integrato per il servizio di depurazione, non sono dovuti e possono essere impugnati.
Lo ha reso noto ieri il Codacons di Udine, riportando anche i contenuti della delibera della Corte dei Conti in cui si evidenzia che, qualora non si sia usufruito del servizio, andranno comunque rimborsati i canoni versati negli ultimi 10 anni.
«Ad oggi – informa il presidente provinciale Codacons Nicola D’ Andrea – nessun ente ha cominciato ad attuare il piano di rimborso nonostante sia stato pubblicato, già dall’ 8 febbraio, il decreto ministeriale che prevede i criteri e i parametri di restituzione.
Qualora ciò non dovesse avvenire tempestivamente, gli utenti potranno adire le autorità competenti per ottenere quanto dovuto».
Il Consorzio – 17 i Comuni soci, di cui 11 legati al problema della depurazione – ha di fatto già riconosciuto 6 mila utenti come "non depurati", mentre sono 2.359 i "depurabili" che contestano il pagamento della depurazione in quanto non allacciati; dei 7.234 "depurati", ci sono circa 2 mila contribuenti che ritengono tale pagamento non dovuto.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this