12 Settembre 2008

Codacons: necessaria lista nera dei cani pericolosi

 Una dodicenne è stata aggredita a Rubiera (Reggio Emilia) perché cercava di difendere (invano) il suo cagnolino a Rubiera (Reggio Emilia), e una settantaquattrenne è stata azzannata a morte nel Barese. Sono entrambe vittime dei cani. Nel primo caso si è trattato di un dobermann scappato al guinzaglio, nell’altro un branco di cani in un rifugio privato per animali del nipote della vittima. Il Codacons ribadisce la necessità di una lista nera delle razze pericolose. Di segno opposto, la nuova ordinanza sulle aggressioni dei cani, in corso di stesura al ministero del Welfare: niente più lista e, tra l’altro, guinzagli per tutti i cani a passeggio per strada, indipendentemente dalla razza. In Puglia, Ersilia Maldera è stata azzannata dal branco alla testa e alle braccia. Trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Andria e poi nell’ospedale di San Giovanni Rotondo (Foggia), è morta nella notte per le gravi ferite che aveva riportato.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this