7 Febbraio 2014

Codacons, multe a tutela degli anziani

Codacons, multe a tutela degli anziani

Ricorderete le storie che avevamo riportato l’ estate scorsa di installatori di gas a… tradimento ai danni di anziani che ritrovavno a dover pagare cifre esagerate per macchinari non rischiesti. La vendita dei rilevatori di gas era ben congegnata: il venditore si presentava a casa, bussando prevalentemente alla porta di persone anziane, e faceva leva sul rischio e sulla paura di fughe di gas e sulla necessità di attuare un’ adeguata prevenzione attraverso l’ acquisto di un prodotto che veniva addirittura prospettato come obbligatorio. Informazioni date in modo scorretto e non trasparente, ha deciso l’ Antitrust, che ha sanzionato tre imprese per complessivi 95 mila euro. Le tre aziende multate (Sipre srl, Siv srl e Sip srl rispettivamente per 35 mila euro, 10 mila euro e 50 mila euro) sono attive nella vendita di rilevatori di gas ma hanno adottato pratiche commerciali ingannevoli. Scrive l’ Antitrust nel suo bollettino che dall’ istruttoria, e dalle segnalazioni fatte, ?emerge univoca la circostanza lamentata secondo cui gli agenti addetti alle vendite avrebbero proposto prevalentemente il prodotto a persone anziane ed avrebbero sfruttato il timore di queste ultime rispetto ai pericoli derivanti da possibili fughe di gas ed avrebbero inoltre affermato ? durante le visite al domicilio dei consumatori ? che l’ acquisto del dispositivo risultava obbligatorio per legge. Peraltro, dalle stesse segnalazioni emerge che, in una prima fase, gli incaricati alle vendite non informavano i consumatori della reale natura dell’ incontro affermando di voler semplicemente fornire ai soggetti contattati informazioni sulla prevenzione da possibili fughe di gas?. I comportamenti descritti, continua l’ Autorità, non erano isolati ma venivano attuati in quasi tutti i contatti avuti dagli addetti alle vendite: rappresentavano dunque una vera e propria strategia commerciale, qualificata come pratica commerciale scorretta. Ad aggravare la pratica, il fatto che la vendita fosse condotta a domicilio: secondo l’ Antitrust, nella vendita a domicilio il consumatore si trova in una posizione di debolezza nei confronti di una tecnica di vendita basata sull’ effetto sorpresa, tanto più forte in quanto esercitata soprattutto nei confronti di persone anziane. A segnalare l’ inganno al nostro giornale erano stati tanti anziani che adesso hanno finalmente avuto giustizia.A.V.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox