14 Febbraio 2006

Codacons: Ministero chiarisca se piccioni e volatili che vivono nelle città sono pericolosi

Aviaria – Codacons: Ministero chiarisca se piccioni e volatili che vivono nelle città sono pericolosi

ROMA – Dopo i casi di influenza aviaria rilevati in alcuni volatili migratori nel sud Italia, il Codacons chiede al ministro della salute Francesco Storace la chiusura dei pollai privati e sollecita «rassicurazioni» in merito alla presenza di migliaia di uccelli, come storni, gabbiani e piccioni, nelle città.
Dal Codacons arriva dunque la richiesta di un intervento di Storace «per rassicurare i cittadini»: «Chiediamo al ministro – afferma l?associazione – di fornire tutte le adeguate rassicurazioni circa piccioni, gabbiani e storni, volatili che affollano le città italiane e che entrano quotidianamente in contatto con l?uomo. Si chiede di sapere se tali uccelli – prosegue il Codacons – possano o meno rappresentare un rischio per la salute, in un momento in cui l?emergenza aviaria desta grande preoccupazione».
Il Codacons chiede, inoltre, di prendere provvedimenti «anche sul fronte dei migliaia di pollai privati esistenti in Italia, valutandone pure la chiusura coattiva per evitare il dilagare dell?infezione tra i polli».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox