7 luglio 2017

Codacons lancia il boicottaggio contro Fabio Fazio

 

 

ROMA – Dopo le indagini della Corte dei Conti, su Fabio Fazio incombe il boicottaggio lanciato dal Codacons e dall’Associazione Utenti Radiotelevisivi.

“Ha fatto bene la Corte dei Conti, dopo i numerosi esposti ricevuti tra cui quello del Codacons, a verificare la correttezza del maxi-compenso riconosciuto dalla Rai al conduttore – spiegano le due associazioni –. Ci aspettiamo che ora anche la Procura di Roma, dinanzi la quale il Codacons ha depositato una richiesta di sequestro cautelare del contratto stipulato tra Rai e Fabio Fazio, si attivi a tutela dei cittadini”.

Intanto Codacons e Associazione Utenti Radiotelevisivi lanciano il boicottaggio dei programmi di Fazio: invitiamo tutti i telespettatori a non seguire in tv “Che tempo che fa” e le altre trasmissioni che saranno realizzate del conduttore, come forma di protesta contro un contratto che appare vergognoso e che danneggia la collettività, attraverso ingenti risorse pubbliche che potevano essere destinate ad altri scopi.